Passeggiata

Ci sono situazioni che non possono essere affrontate da soli.

Ma al tempo stesso potremo farcela soltanto rimanendo soli. 

RESTIAMO IN CASA!

 

Lontani ma uniti, ne usciremo presto. Come?

#passodopopasso

#passodopopasso è la più grande camminata solitaria collettiva di sempre, alla quale tutti possono partecipare. 

Ma non è solo una passeggiata. Questo grande gesto collettivo è la somma del piccolo impegno solitario che ognuno di noi ha la possibilità di fare: un modo per metterci in cammino al di fuori di questo periodo di difficoltà creato dall’emergenza Coronavirus. 

RESTIAMO IN CASA quanto più tempo possibile e concediamoci solo una breve passeggiata da soli o in famiglia

Ma facciamolo nel modo più bello e costruttivo possibile!

Leggi le istruzioni, partecipa anche tu, ma soprattutto renditi parte attiva di questo grande CONTAGIO POSITIVO.

Perché partecipare

I fatti ci dicono che sottovalutare il Coronavirus non è più possibile: serve una presa di responsabilità collettiva, evitando ogni tipo di allarmismo e al tempo stesso attenendoci tutti nel modo più rigido possibile alle regole che le autorità sanitarie stanno imponendo. 

Partecipare a questa grande camminata solitaria e collettiva significa aver capito che osservare le regole è fondamentale. Significa aver capito quanto sia importante RIMANERE IN FAMIGLIA: occorre evitare gli assembramenti, occorre evitare i contatti umani con altre persone, occorre evitare di concedere al virus una via d’uscita che gli consenta di moltiplicarsi attraverso di noi. Ma il virus non è “nell’aria”: una passeggiata all’aria aperta, sotto il sole di Marzo con il fresco sulla pelle, non potrà che fare bene. 

Perché c’è bisogno di ottimismo, e di sorrisi, e di allegria. Ne abbiamo bisogno perché è questo quel che ci farà uscire dall’impasse quando questa situazione sarà risolta. Così come assieme ci siamo caduti, assieme ne usciremo. Ma dobbiamo fare tutto ciò solo da soli, con i piccoli gesti quotidiani di cura verso gli altri e con la massima attenzione nei confronti delle nostre comunità.

Ne usciremo quindi così, passo dopo passo. In un cammino solitario e collettivo.

Come funziona

Partecipare è molto semplice!

  • scegli un percorso per una breve passeggiata (suvvia, almeno 30-45 minuti)
  • scendi in strada, ma assicurati di avere lo smartphone con te
  • scatta una foto durante il percorso, testimonia il tuo “ci sono anch’io”!
  • carica l’immagine su Facebook o Instagram, racconta il tuo percorso e bada che il tuo post sia raggiungibile da tutti
  • non dimenticarti di aggiungere l’hashtag #passodopopasso
  • invita i tuoi amici a fare lo stesso: da soli per la strada, ma tutti assieme sotto lo stesso hashtag!
 

Attenzione però: attieniti strettamente alle regole!

Le regole

  1.  Si può partecipare da soli o con la propria famiglia, ma senza aggregare alcuno al di fuori della propria stretta cerchia: uscire di casa è possibile, ma occorre evitare ogni qualsivoglia possibilità di contagio. Partecipare con la propria famiglia è un modo perfetto per distrarre i figli, per godere del tempo passato assieme e tutto ciò senza modificare in alcun modo quello che è l’insieme di contatti che già si vivono tra le mura di casa;
  2. scegliere un percorso semplice per quella che deve essere una semplice scampagnata di relax e distrazione; evitare passaggi in luoghi affollati, scartare i giardini pubblici, scegliere preferibilmente l’aperta campagna e cercare quanto più possibile la solitudine e il silenzio: lontano da tutto, lontano da tutti;
  3. evitare di fermarsi lungo il percorso: un saluto da lontano con i conoscenti è più che sufficiente, quindi occorre evitare di avvicinare altre persone e di scambiarsi strette di mano. Non sarà per sempre: portiamo pazienza e atteniamoci alle indicazioni. Dopodiché si torna a casa: solo così è possibile agire in modo responsabile e dimostrare che se ognuno di noi fa la propria parte, tutti assieme potremo uscirne. Passo dopo passo!

METTIAMOCELO IN TESTA

  • Restiamo in casa quanto più tempo possibile
  • Non organizziamo cene in casa con gli amici (tanto vale!) o pomeriggi di gioco per i figli e i loro compagni: tornerà la normalità, ma serve un comportamento responsabile ORA.
  • Evitiamo assembramenti: occorre cercare la solitudine, la “rarefazione sociale” è fondamentale
  • Seguiamo i consigli di igiene e comportamento del Ministero della Salute: il virus può sopravvivere fino a 6 ore sulle superfici, ecco perché occorre isolarsi
Passo dopo passo